fbpx

Ecco come un dispiacere può concretizzarsi in malattia

Il nostro corpo somatizza nella sua materia tutto ciò che il nostro inconscio tace, quello che il nostro spirito subisce in tutta la nostra anima e ciò lo urlano le malattie, dolori e malesseri.

La malattia è un conflitto tra anima e personalità.

Quando ti manca l’affetto, una minima ventata di vento ti farà venire, in men che non si dica, un bel raffreddore. Il raffreddore “cola” quando il corpo piange.

Forti mal di schiena: significa che porti con te dei drammi, tristezza immensa, quindi stai subendo un dolore.
Il mal di gola: significa che non hai nessuno con cui sfogarti/confidarti e ti assale proprio quando necessiti di esternare i tuoi sentimenti e molti dolori.

Quando una persona non la sopporti e non la puoi vedere ti viene acidità di stomaco e le coliche, che a loro volta vi faranno accumulare rabbia che non riuscirai a sfogare.
Il corpo tende ad ingrassare quando sei insoddisfatto oppure dimagrire quando sei logorato.
I dubbi, l’ansia e le preoccupazioni non ti faranno dormire, facendoti diventare una persona insonne.
Se non trovi un senso alla tua vita, automaticamente, la pressione del cuore rallenta o accelera.

La pressione alta è un fattore che condiziona molto l’umore e le tue forze.

Il nervosismo aumenta i respiri, quindi avrai dolori al petto, forti emicranie ed è come se ti mancasse perennemente l’aria. Infatti, chi fuma, pensa che la sigaretta li calmi, il realtà è solo una questione mentale.

Quando ti senti sopraffatto di un problema ti si alzerà la temperatura corporea e le difese immunitarie, inevitabilmente, si abbasseranno.
Le ginocchia fanno male quando il tuo orgoglio decide di rimanere tale e di non scusarsi.

Le artrosi vengono quando sei troppo rigido, infatti, per reazione, anche i muscoli si contraggono.
Quando subisci una situazione che al di sopra dei tuoi limiti di sopportazione ti verranno i crampi.

Quando hai dei segreti e il tuo inconscio ti dice che stai sbagliando ti verrà la stitichezza.

Mentre la diarrea indica che il nostro organismo vuole espellere tutto ciò che è dannoso (sia per i virus che per le nostre situazioni e sentimenti).

La malattia ti avvisa che stai sbagliando cammino.

Cerca sempre di capire i segnali che il tuo corpo ti sta dando, in modo da correggerli e stare in pace con te stesso e con la tu anima.

Attenzione, non è un catalogo farmacologico, sono più suggerimenti.

Ma i bambini? Beh, loro sono spugne e vedono quando stai male e soffri, ma nonostante ciò loro stanno meglio se sono in famiglie dove c’è amore, rispetto, calore e, soprattutto, sono molto unite!

 

Fonte: https://www.notizie-donna.it/ecco-come-un-dispiacere-puo-concretizzarsi-in-malattia/